Cataratta Secondaria

Cataratta Secondaria

Cataratta Secondaria

E’ l’opacizzazione della capsula posteriore del cristallino naturale, che normalmente viene lasciata durante l’intervento di asportazione della cataratta con impianto di cristallino artificiale. Pertanto si viene ad opacizzare tale porzione, impedendo una corretta visione da parte del paziente, (come se avesse nuovamente una cataratta) ed una corretta visualizzazione del fondo oculare. Tale fenomeno si verifica all’incirca nel 30% dei pazienti che si sottopongono all’asportazione della cataratta.

Per rimuovere tale opacizzazione la tecnica da preferire è l’intervento di capsulotomia yag laser, dove grazie a tale strumento, si riesce in genere in modo molto agevole, rapido ed indolore a risolvere tale problematica. Non esistono tecniche mediche, ovvero colliri, in grado di eliminare l’opacizzazione.

Tecniche chirurgiche alternative possono essere percorse, ma presentano rischi e problematiche molto maggiori rispetto all’intervento laser, motivo per il quale quest’ultimo ad oggi è la tecnica senza ombra di dubbio da prediligere come prima scelta.

 

Si rimanda ovviamente al colloquio con il proprio oculista per i dettagli, vantaggi e rischi inerenti la metodica