Occhio Secco. LUCE PULSATA

Occhio Secco. LUCE PULSATA

In caso di Sindrome dell’occhio secco, una soluzione innovativa ed efficace da tenere in considerazione è il trattamento mediante LUCE PULSATA. Tale tecnica risulta valida quando la patologia in esame è causata da Meibomite, discomfort oculare causato da una alterata funzione delle ghiandole di Meibomio, con conseguente impedimento ad una corretta secrezione della componente lipidica costituente il film lacrimale.

Tale trattamento si prefigge lo scopo di stimolare le ghiandole di Meibomio, nel tentativo di farle secernere correttamente, consentendo così un’adeguata secrezione della suesposta componente lipidica.

Il trattamento (in genere 3 sedute, ma nella pratica viene poi stabilito un calendario con il proprio oculista di riferimento) avviene applicando un apposito macchinario mediante l’interposizione di un gel sulle palpebre, e consiste nella somministrazione di impulsi luminosi lungo la palpebra inferiore.

Consiglio importante ovviamente è seguire le indicazioni dell’oculista curante per evitare di inficiarne i risultati.

Il trattamento è indolore, di breve durata, non prevede alcun periodo di riposo per il paziente e produce una sensazione quasi immediata di comfort oculare. Dopo una visita oftalmologica completa in caso di Sindrome dell’occhio secco, si potrà valutare l’utilità di tale trattamento come un’ulteriore arma nella gestione di tale problema.